Come sono fatte le piccole dita del piede?

Come siamo fatti

Tutte le dita del piede eccetto l’alluce sono comunemente chiamate “piccole dita”. Per la loro particolare funzione e per la loro peculiare struttura, le piccole dita del piede sono una parte anatomica del nostro corpo importante e delicata. Scopriamo come sono fatte!

Le piccole dita dei piedi sono arti molto piccoli ma dalla struttura anatomica complessa. Iniziamo col dire che sono costituite da tre segmenti ossei detti “falangi”. Rispetto a quelle della mano, le falangi dei piedi presentano delle differenze: sono più corte, convesse dorsalmente e concave plantarmente.

Le falangi prendono il nome a seconda della posizione in cui si trovano e quindi si suddividono in:

  • Falangi prossimali: sono le prime falangi, hanno una lunghezza maggiore rispetto alle altre e articolano la falange all’osso metatarsale;
  • Falangi intermedie: sono le seconde falangi, sono lunghe circa la metà delle prime e si articolano con le falangi prossimali e le falangi distali;
  • Falangi distali: sono le terze falangi, sono le più piccole e si articolano solo con le falangi intermedie. Vengono chiamate anche “falangette” e la loro superficie dorsale serve come supporto all’unghia.
Le falangi sono collegate tra loro per mezzo di due articolazioni: l’articolazione metatarso falangea e interfalangea. L’articolazione metatarso-falangea ha il compito di collegare la prima falange di ogni dito alle ossa metatarsali mentre le articolazioni interfalangee collegano le falangi tra di loro.

Qual è la funzione delle piccole dita?

Camminando pratichiamo una successione ritmata e costante di movimenti che possiamo dividere principalmente in due fasi: appoggio e oscillazione. Le piccole dita ricoprono un ruolo essenziale nell’atto del camminare, perché permettono al corpo di rimanere in equilibrio durante il passaggio da una fase all’altra del movimento. Anche quando siamo fermi in piedi, le piccole dita, insieme all’alluce, contribuiscono in maniera fondamentale a darci stabilità e saldezza.1

Curiosità: come si chiamano le dita dei piedi?

Le dita dei piedi, al contrario di quelle delle mani, non hanno una nomenclatura documentata fatta eccezione per il principale, l’alluce. Vengono dunque indicate genericamente con il termine “digiti pedis”, secondo la classificazione internazionale dei termini anatomici stabilita a Parigi nel 1955. In anatomia le piccole dita del piede vengono quindi chiamate seguendo la numerazione ordinale: secondo dito, terzo dito, quarto dito e quinto dito.2

  1. Vertuccio, Antonella. “La chirurgia dell’alluce valgo: risultati radiografici e soddisfazione del paziente”, Università degli Studi di Pisa, 2012/2013 pag. 6, 18-19
  2. “Quali nomi hanno le dita del piede?” Focus, 28/06/2002
WhatsApp Contattaci su WhatsApp